Alcune statistiche classificano l’Italia al primo posto per l’utilizzo degli antibiotici

antibiotici ricerca

Nel rapporto OsMed sull’uso degli antibiotici, è emerso  come dal 1999 al 2007 il consumo di farmaci antibiotici sia aumentato in Italia del 13% rispetto agli altri paesi europei e solo dopo la Francia e Cipro. Gli antibiotici più utilizzati sono sostanzialmente 4: 1) penicilline: antibiotici battericidi che sono molto usati ed è per questo che in molti casi si verifica la resistenza batterica; 2) macrolidi: hanno un raggio di azione più ampio rispetto alle penicilline e si sono dimostrati più efficaci verso la resistenza di alcuni batteri; 3) chinoloni: usato per infezioni battereologiche; 4) cefalosporine: hanno struttura simile alla penicillina.

Queste quattro classi di farmaci rappresentano il 90% del consumo totale di antibiotici. Il livello del consumo dei farmaci antibiotici inoltre è stato suddiviso in modalità di iniezione, infatti L’Italia consuma dalle tre alle sei volte in più rispetto la Francia e il Belgio, in modalità iniezione ed il più delle volte vengono iniettate le cefalosporine di terza generazione.

A livello regionale la situazione non appare omogenea, il sud usa più antibiotici rispetto al sud. La classificazione è poi suddivisa in classi di età. Il 44% degli italiani che nel 2008 ha assunto antibiotici è rappresentato da bambini e anziani: 53 bambini su 100 e 50 anziani su 100 hanno ricevuto almeno una ricetta per antibiotico. Per i pazienti fino ai 64 anni è stato stimato che hanno ottenuto almeno 6 prescrizioni di antibiotici con una percentuale pari al 13%; il 23% corrisponde alla classe di età tra i 65 e i 74 anni; il 30% per la fascia di età oltre i 74 anni.

Questa propensione italiana dell’uso dell’antibiotico denota che in Italia ci si ammala di più? Oppure in Italia si ricorre all’antibiotico in maniera più “spensierata” rispetto agli altri Paesi? Domande che sono ancora aperte, non hanno una precisa risposta. Noi di Sintomi.eu consigliamo di non abusare di antibiotici e di capire che un antibiotico non vale un altro per cui è sempre bene consultare il medico di famiglia prima di assumere i farmaci antibiotici.

Valeriano Attanasio
About Valeriano Attanasio 46 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.