Benedetto XVI: “Tutti uniti per combattere l’AIDS”


papaIeri, le parole di Benedetto XVI hanno reso Piazza San Pietro una platea unita e compatta: «La Chiesa combatte l’Aids», dice il Papa, ricordando che domani, 1 Dicembre è la giornata mondiale dedicata alla lotta contro l’AIDS. Proseguendo, Benedetto XVI precisa:«La Chiesa non cessa di prodigarsi per combattere l’Aids, attraverso le sue istituzioni e il personale a ciò dedicato. Moltiplicando e coordinando gli sforzi si giunga a fermare e debellare questa malattia».

[ad]

Il mio pensiero e la mia preghiera vanno ad ogni persona colpita da questa malattia, in particolare ai bambini, ai più poveri, a quanti sono rifiutati», ha continuato Benedetto XVI. «Esorto – ha aggiunto – tutti a dare il proprio contributo con la preghiera e l’attenzione concreta, affinché quanti sono affetti dal virus Hiv sperimentino la presenza del Signore che dona conforto e speranza».

«Sempre più ci accorgiamo che ci troviamo su un’unica barca e dobbiamo salvarci tutti insieme»: ha continuato Benedetto XVI lanciando un messaggio di speranza. «Il mondo contemporaneo ha bisogno soprattutto di speranza: – ha detto – ne hanno bisogno i popoli in via di sviluppo, ma anche quelli economicamente evoluti. Sempre più ci accorgiamo che ci troviamo su un’unica barca e dobbiamo salvarci tutti insieme. Soprattutto ci rendiamo conto, vedendo crollare tante false sicurezze, che abbiamo bisogno di una speranza affidabile, e questa si trova solo in Cristo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.