Cambio orario 2015: effetti sulla salute

effetti sulla salute del cambio dell'ora
Cambio Ora solare 2015

Cambio orario 2015: effetti sulla saluteIl 25 ottobre segna il passaggio dall’ora legale all’ora solare: ma quali sono gli effetti del cambio dell’orario sulla nostra salute?

Sta per arrivare come di consueto il momento del passaggio dall’ora legale (entrata in vigore a marzo) all’ora solare: tra Sabato 24 ottobre e domenica 25 ottobre alle ore 3 si dovrà spostare le lancette indietro di un’ora. Ma da dove nasce questa consuetudine e cosa comporta effettivamente sul nostro organismo un’ora in più o in meno di sonno?

Affonteremo questo tema nella restante parte dell’articolo, iniziamo intanto con alcune curiosità sul tema del cambio dell’orario.

Qual è stata innanzitutto la mente che ha concepito tale semplice ma geniale “artificio” e a cosa serve realmente l’ora legale?

L’introduzione dell’ora legale è stato il frutto di uno studio del politico e scienziato e Benjamin Franklin.
Nel 1784 Benjamin Franklin pubblicò sul Journal de Paris un articolo in cui si interrogò appunto sulla possibile utilità di sfruttare al meglio le giornate estive e primaverili allungando artificialmente i periodi di luce diurna.Anche se all’epoca non era ancora di uso comune l’energia elettrica, questo avrebbe in ogni caso comportato un risparmio e un vantaggio per tutta la popolazione.

L’introduzione di questa consuetudine, come potete immaginare, non fu immediata e non è stata accolta  con entusiasmo subito da tutti i paesi. Non tutti paesi del mondo infatti hanno tuttora deciso di aderire al passaggio all’ora legale.

Nonostante i vari ripensamenti comunque, in Italia, pur con diversi cambiamenti di posizione nel tempo (perché si sa che che ci piace complicarci la vita anche quando si tratta di decidere l’ora) è tuttora in atto l’ora legale: quindi durante il periodo estivo e primaverile, si ha la possibilità di risparmiare sulla bolletta elettrica sfruttando l’ora di luce diurna in più che si ottiene grazie all’ora legale. Quando, poi, ad ottobre, come sta per succedere, si passa di nuovo all’ora solare  si ha comunque un vantaggio , perchè avremo un’ora di luce in più al mattino e quindi un potenziale risparmio per tutti coloro che si svegliano presto.

C’è da dire comunque che anche in Italia alcune associazioni (es. CODACONS) restano contrarie alla reintroduzione dell’ora solare nel periodo invernale, questo soprattutto  a causa degli scompensi fisici e disturbi che si possono verificare in alcune persone.

Esistono infatti degli effetti del passaggio all’ora legale per la salute, anche se si tratta solo di un’ora. Quello che è certo, è che spostando indietro l’orologio si guadagna un’ora, e che essendo di notte potrebbe essere un’ora di sonno in più: ma siamo proprio sicuri che il ritmo veglia-sonno di ognuno di noi sia capace di abituarsi subito a questo cambiamento? Ovviamente non sempre è così, e quello che si verifica in sostanza per molti di noi è un mini “jet-lag” che genera  disturbi quali la difficoltà di concentrazione, l’irritabilità ,  spossatezza e difficoltà a prendere sonno.

Iniziamo subito col dire che si tratta di disturbi passeggeri, destinati quindi a scomparire velocemente nel giro di qualche giorno.

C’è comunque un modo per  contrastare ed evitare in anticipo i disturbi legati agli effetti del cambiamento dell’ora?

Si tratta di rimedi semplici e per certi versi banali, ma comunque molto utili per non subire gli effetti del cambiamento dell’ora:

  1. Iniziare fin da qualche giorno prima a coricarsi prima la sera; quindi per chi è abitudinario, può essere utile iniziare a creare un’atmosfera rilassante e abbassare le luci
  2. Curare al meglio la propria alimentazione soprattutto la sera, facendo una cena leggera che non disturbi il sonno.
  3. Evitare eccessi di alcol e caffè e in generale bevande eccitanti che non favoriscono il sonno.
  4. Bere tanta acqua: idratarsi correttamente favorisce infatti la regolarità intestinale e aiuta a digerire meglio portando benefici anche al sonno.

Mettete in atto queste semplici regole e vedrete che il cambiamento dell’ora non sortirà alcun effetto collaterale sulla vostra salute!

Carmine D'Ambrosio
About Carmine D'Ambrosio 1 Articolo
Curioso di natura e appassionato di musica e tecnologia, scrivo articoli sul web per numerose testate online con lo scopo di informarmi, prima che di infomare e avere uno sguardo critico sul mondo. Da sempre appassionato di webmarketing, social e SEO, partecipo attivamente alla definizione delle strategia di visibilità e di marketing di tutte le testate con cui collaboro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.