Carta donna e chiavetta usb: a Treviso primi in Italia


L’Usl di Pieve di Soligo, in provincia di Treviso, è la prima in Italia a lanciare Carta Donna, una card plastificata a disposizione di tutte le donne in gravidanza corredata di chiavetta usb sulla quale, durante tutto il corso della gestazione, vengono memorizzati i vari dati clinici, aggiornati ad ogni nuovo esame. Si tratta di un dispositivo informatico semplice e molto facile da utilizzare, rilasciato a tutte le donne in gravidanza. Ecco le parole del direttore generale dell’Uls 7, Angelo Lino Del Favero: «Carta Donna è un dispositivo informatico semplice e di facile utilizzo che permetterà di superare le limitazioni della documentazione tradizionale basata sul cartaceo e sulle lastre e consentirà alla donna di portare con sè, comodamente in una “Carta”, il proprio fascicolo sanitario elettronico».

[ad]

Presentata in video collegamento a Conegliano e al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi, l’iniziativa è stata definita “una buona pratica che potrà costituire un punto di riferimento per l’intero servizio sanitario”. Il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio commenta: «Coniuga virtuosamente l’utilizzo di tecnologie avanzate con ambiti di applicazione fortemente prioritari all’interno del servizio sanitario nazionale». Carta Donna si avvale del patrocinio dei Ministeri della Salute, dell’ Innovazione e della Regione Veneto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.