Colite ulcerosa: più olio extravergine d’oliva sulle nostre tavole


La notizia giunge dall’Università di East Anglia. Secondo i ricercatori l’olio extravergine d’oliva sarebbe un ottimo ingrediente per prevenire la colite ulcerosa. La notizia è stata resa pubblica in occasione della recente Digestive Disease Week svoltasi a New Orleans. Sono state analizzate circa 25.000 pazienti di età compresa tra i 40 e i 65 anni da Andrew Hart e i suoi colleghi che abitavano a Norfolk, in Regno Unito.

[ad]

I soggetti analizzati sono stati reclutati tramite uno studio europeo che aveva messo in rilievo il legame tra dieta e cancro negli anni 1993 e 1997. I pazienti non erano affetti da colite ulcerosa ma avevano, comunque, annotato su un diario gli alimenti consumati giornalmente.

Nel 2004 circa 22 soggetti avevano sviluppato la colite ulcerosa: i ricercatori hanno, così, posto a confronto i loro dati con quelli relativi alle abitudini alimentari. Dal confronto dei dati è emerso che i soggetti che facevano uso quotidiano di olio di oliva avevano un 90% di rischio in meno di ammalarsi di colite ulcerosa.

Ma cosa fa dell’olio d’oliva un potenziale alimento preventivo per la colite ulcerosa? La risposta è acido oleico, un acido grasso monosaturo capace di bloccare le sostanze chimiche “amiche” dell’infiammazione legata alla colite nell’intestino. Secondo il ricercatore americano basterebbero due o tre cucchiai da tavola di olio al giorno per fare prevenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.