Cos’è il colesterolo LDL e come ridurre la probabilità di malattie cardiovascolari?


diabete_rischio_cardiovascolare_Aterosclerosi_Il colesterolo si divide in colesterolo cattivo (ldl) e colesterolo buono (hdl); un’eccessiva presenza di colesterolo ldl nel sangue può portare a trombosi, ictus o infarto.

L’obiettivo quindi per una buona salute non è ridurre il livello di colesterolo (che è comunque necessario all’organismo) ma diminuire la presenza del solo colesterolo cattivo.
Per ridurlo molti medici somministrano ai pazienti le statine che sono dei farmaci che riescono ad abbassare rapidamente il colesterolo ldl.

Ma per diminuire il rischio di malattie cardiovascolari è necessario seguire anche uno stile di vita sano; infatti oltre al colesterolo ldl altri fattori che portano a malattie cardiovascolari sono: stress, sovrappeso o obesità, diabete, poco esercizio fisico, fumo ed eccessivo consumo di grassi animali.
E’ quindi consigliato svolgere regolarmente attività fisica (specialmente per chi svolge lavori sedentari), smettere di fumare, ridurre il peso se si è in sovrappeso e soprattutto seguire una sana alimentazione.

Particolare attenzione devono rivolgere gli individui di sesso maschile oltre i 45 anni e di quello femminile oltre i 55 anni; inoltre se in famiglia sono presenti altri soggetti che hanno malattie cardiocircolatorie o infarti, è molto più probabile che si sia soggetti a tali malattie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.