Cos’è l’ipermetropia? E come risolvere tale disturbo?


L’ipermetropia è una condizione ottica rifrattiva in cui i raggi che provengono verso la retina tendono a mettersi a fuoco oltre quest’ultima. Analizzando il fenomeno dal punto di vista ottico, il bulbo oculare si presenta troppo corto in confronto al potere di rifrazione, cioè la capacità della messa a fuoco dell’occhio.

Il soggetto ipermetrope può diminuire il suo grado di ipermetropia solo se tale difetto è nello stadio basso o medio usando occhiali o lenti a contatto per ipermetropia; più il soggetto è avanti con gli anni, più saranno necessarie lenti più forti.
Per i casi più gravi può essere necessario anche l’intervento chirurgico sottoponendosi ad un’intervento laser a eccimeri o, anche se raramente, alla cheratoplastica conduttiva e alla sostituzione del cristallino.

Tra le cause dell’ipermetropia ci possono anche essere una riduzione della curvature della cornea o del cristallino oppure una distanza elevata tra cornea e cristallino.

Tra i principali sintomi di tale disturbo ottico ci sono: bruciore agli occhi, eccessiva lacrimazione e mal di testa. Tali disturbi si manifestano in particolar modo quando si osserva un oggetto da vicino ma con l’aumentare del grado dell’ipermetropia, tali disturbi possono causarsi anche quando si osservano oggetti da lontano.

2 Commenti su Cos’è l’ipermetropia? E come risolvere tale disturbo?

  1. Ho 59 anni e sono affetto da occhio pigro all’occhio dx, mi è parso di capire che qualcosa si possa fare, vorrei cortesemente saperne di più.
    Grazie Pietro Fancello
    Cell. 3346448543

  2. Ciao rrobe, sono un amico di Giacomo Bevilacqua, mi ha passato tempo fa il tuo blog e devo dire che ne sono riatsmo affascinato, sia per i tuoi lavori che per lo stile e le idee dei post.. Sei un grande insomma.. Continua cosec..Jack Bauer rulez..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.