Curare la pelle in vacanza


06_bigEcco un’idea per un viaggio interessante e nel contempo ricco di benefici per la pelle: giro della Giordania e trattamenti sul Mar Morto. Partecipando a viaggi organizzati da tour operator competenti, sarà possibile visitare questo paese affascinante, sia dal punto di vista culturale, che da quello naturalistico, e modernamente ospitale e includere nella vacanza un soggiorno di benessere sulle sponde orientali del Mar Morto, il luogo più basso della superficie terrestre (400 m. sotto il livello del mare).

La zona del Mar Morto (in realtà un lago sottoposto a forte evaporazione) ha un’atmosfera molto ricca di ossigeno, un’aria priva di pollini e di inquinanti e, grazie a peculiari fattori climatici e geologici, consente prolungate esposizioni al sole senza rischi di scottature.

Le virtù benefiche di quest’acqua derivano dalla notevole quantità di sali e minerali in essa disciolti, come il cloruro di magnesio, il sodio, il bromo, il potassio e molti altri. Le proprietà curative del Mar Morto, conosciute fin dall’antichità (fra i suoi estimatori ci furono Erode e Cleopatra), hanno favorito la nascita di stabilimenti ed alberghi destinati ad ospitare chi voglia approfittare di questo insolito dono della natura.

Tutti possono trarre giovamento da questa spa naturale a cielo aperto, ma in particolar modo quest’acqua è indicata per problemi cutanei come psoriasi, vitiligine, acne, dermatite atopica, ma anche, nella sua combinazione con il clima particolare del luogo, per reumatismi ed asma.

Per cominciare a raccogliere informazioni su questo tipo di viaggio Internet sarà d’aiuto: fra le altre, per esempio, vedi le proposte per viaggi in Giordania su Azonzotravel.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.