Differenze tra malattia professionale ed infortunio sul lavoro

malattia professionale infortunio

Spesso malattia professionale ed infortunio sono confuse nel linguaggio comune. In realtà c’è una netta distinzione sia per definizione sia per modalità di trattamento che spetta al lavoratore leso comunque in entrambi i casi.

Per malattia professionale si intende quell’evento dannoso che si realizza in modo progressivo nella persona, si dice che la malattia sia eziologicamente collegata al lavoro svolto, ossia che la malattia è stata scaturita in modo direttamente collegato alla mansione della persona (nesso causale diretto) a differenza dell’infortunio che è un evento a causa violenta ed immediato sul luogo di lavoro oppure nel tragitto che induce al luogo di lavoro (in questo caso si parla di infortunio in itinere). Altra differenza è che la malattia professionale genera un’ alterazione all’organismo della persona nonché una alterazione della capacità lavorativa. Altra differenza sostanziale con l’infortunio è che per la malattia professionale è indispensabile che essa sia provata, e l’onere compete al lavoratore.

Tuttavia il lavoratore è esonerato dal provare il nesso di causalità tra lavoro e malattia per le manifestazioni patologiche contenute nelle tabelle allegate al D.P.R. n. 1124/1965. Trovare la prova che il lavoro abbia danneggiato l’individuo non è sempre così facile, si pensi per esempio al mobbing in questo caso davvero diventa difficile offrire delle prove concrete ed ottenere ciò che si spetta.

Il riconoscimento di una malattia professionale prevede un iter ben preciso: 1) occorre identificare l’agente professionale che ha causato la malattia e la mansione svolta; 2) evidenza scientifica della nocività della sostanza; 3) accertare l’esposizione a quella sostanza; 4) tipologia della malattia contratta; 5) manifestazione della malattia dopo diversi anni di esposizione.

Per l’infortunio sul lavoro, il lavoratore dopo l’evento deve avvisare immediatamente il datore di lavoro che a sua volta avviserà l’INAIL, inviandogli il certificato tramite il nuovo modello di denuncia degli infortuni sul lavoro, successivamente l’infortunio sarà accertato dall’INAIL.

Valeriano Attanasio
About Valeriano Attanasio 46 Articoli
Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell'importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.