La stimolazione cerebrale potrebbe eliminare la dipendenza da cocaina

cocaina stusio

Eliminare la dipendenza dalla cocaina, attraverso delle piccole scosse al cervello, è questa la scoperta fatta al termine di un lungo studio effettuato da un team italiano. Lo studio è stato condotto su 32 pazienti all’Università di Padova in collaborazione con Irccs San Camillo di Venezia, ha dimostrato che delle leggere scosse elettriche al cervello possono far sparire la dipendenza da cocaina.

Naturalmente gli studiosi sono ancora nella prima fase della sperimentazione, per questo motivo non sono ancora del tutto convinti dello studio effettuato nonostante i primi test siano stati più che positivi. Il metodo utilizzato è quello di inviare degli impulsi magnetici al cervello, nella parte che riguarda i processi di decisioni, così da inibire il desiderio di cocaina. Gli studiosi hanno sottoposto i soggetti in due gruppi, il primo gruppo è stato trattato con la stimolazione magnetica transcranica, mentre l’altro gruppo è stato trattato con dei medicinali.

Alla fine del trattamento il 69% sottoposti alla stimolazione cerebrale non è tornato a consumare cocaina, mentre il 19% ha ripreso abitualmente a consumare droga. Antonello Bonci coordinatore dello studio ha spiegato: “Abbiamo continuato a seguire i pazienti dello studio, fino ad oltre un anno, e i miglioramenti sembrano mantenersi nel tempo, sebbene al momento non abbiamo dati certi su questo aspetto.E’ importante che questo studio prosegua con studi clinici più ampi“.

Questo nuovo studio apre un nuovo scenario sul trattamento di una dipendenza devastante che oltre a distruggere alcune parti del cervello devasta anche i tessuti capillari del naso oltre ad altre disfunzioni ad essa collegate.

Valeriano Attanasio
About Valeriano Attanasio 46 Articoli
Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell'importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.