Osteoporosi: come si manifesta e come curarla


L’osteoporosi è un’alterazione delle ossa che avviene in maniera degenerativa; essa è caratterizzata da una forte diminuzione del tessuto osseo.

Tra le cause di questa patologia annoveriamo un’insufficienza nell’elaborazione delle matrice proteica delle ossa, disturbi nel ricambio proteico e diminuzione dell’attività osteoblastica… che possono scaturire da diversi fattori: da forti malattie, da fattori ereditari, assunzione sistematica di farmaci o forti carenze proteiche negli alimenti.

L’osteoporosi di solito si manifesta in età senile proprio perchè essa è un lento processo di invecchiamento delle ossa; tutti gli adulti over 50 hanno una certa percentuale di osteoporosi (con una prevalenza delle donne con menopausa).

Tra i principali sintomi della patologia ci sono: microfratture delle ossa che possono essere scoperte tramite radiografia, tramite MOC (mineralografia ossea computerizzata) o tramite test del sangue o delle urine.

Negli anziani le fratture possono essere causate anche da una semplice caduta.
Per curare questa patologia, ai pazienti viene somministrata una terapia a base di calcio che non risolve del tutto l’osteoporosi, bensì serve solo a rallentarne il processo degenerativo.
Per la cura, possono essere usati anche estrogeni (in particolar modo per le donne in menopausa).

Oltre all’uso dei farmaci però è importante anche fare tanta attività fisica e aderire ad uno standard alimentare adeguato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.