Sindrome di San Valentino: coppie felici, single depressi


Si dice, ed è così, che, oramai, San Valentino, è sempre più la festa del consumismo, un enorme giro di marketing e affari che fa felice le aziende produttrici di cioccolato e i fiorai. E se San Valentino è da sempre la ricorrenza festosa per tante coppie, diventa l’incubo di una bella fetta di single che, proprio in questo giorno, si sentono sili ed abbandonati, cadendo in una depressione profonda. Ad esserne colpiti sono circa il 35%. I dati ci vengono forniti dall’Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche, secondo la quale, almeno una trentenne solitaria su 2 e un quarantenne su 3 sono a rischio di depressione.

[ad]

Secondo le statistiche, la festa degli innamorati rappresenta l’occasione per fare il bilancio della propria vita affettiva e induce, coloro che sono sprovvisti di partner, a cadere in una misera depressione. Ma a pagarne di più le spese in questa triste giornata sono coloro che fanno finta di niente: questo è quello che ci dice il Stefano Benemeglio, presidente dell’Accademia. In virtù di ciò, lo psicologo suggerisce, quindi, di «fare altro piuttosto che cercare di ignorare la festa, anche perché è quasi impossibile ignorarla e non rendersi conto delle tante coppie che festeggiano allegramente al ristorante, nelle strade e un po’ ovunque. I single devono invece tenersi occupati, andare al cinema e uscire con gli amici».

E ancora il nostro caro psicologo raccomanda: «É fondamentale non cadere nella trappola di pensare di essere anormali a causa della solitudine. Meglio andare al cinema o addirittura festeggiare in anticipo con gli amici la Festa di San Faustino, il patrono dei cuori solitari, che non a caso si festeggia il 15 febbraio».

Il consiglio che noi di sintomi.eu possiamo dare ai nostri cari lettori single è quello di non amareggiarsi per non avere al proprio fianco un partner poiché la vita è bella anche se si è in armonia con se stessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.